E’ passato esattamente un anno dalle scorse elezioni comunali.

Un anno è il tempo che ci eravamo dati per valutare l’operato della nuova amministrazione, per evitare considerazioni premature e critiche sterili. Il tempo necessario per insediarsi, per prendere confidenza con le problematiche da affrontare e con gli strumenti da gestire.

Noi abbiamo svolto il nostro ruolo di opposizione in consiglio comunale cercando di essere attenti, propositivi e costruttivi. Spesso ci siamo trovati in disaccordo con le scelte operate dall’amministrazione e abbiamo cercato di proporre soluzioni alternative, in verità senza trovare adeguata attenzione per le nostre proposte.

Ma questo tempo è scaduto. Un anno è un tempo sufficientemente lungo, adesso non ci sono più alibi. I primi risultati non sono decisamente quelli attesi. E nemmeno la scusa di lavorare gratis funziona più, visto che dal prossimo mese ricominceranno a percepire l’indennità.

Ci sono tanti argomenti da approfondire e diverse verità da svelare: dall’imposta di soggiorno ai patti di collaborazione, passando per la reale situazione dei conti pubblici fino al concorso per l’assunzione di nuovi vigili urbani.

Da oggi comincia la nostra campagna di informazione, partirà dal web per arrivare alla carta stampata.
Se vuoi ricevere i nostri aggiornamenti, iscriviti alla newsletter.

Continua a seguirci…

Scroll To Top